Lavender for cupboards

Lavender is one of the best natural, non-irritating insect deterrents. If you are tired of the usual sachets, have a look at this “wreathed” lavender.

1 bunch of fresh lavender/2 meters silk ribbon or raffia

With one end of the silk ribbon or raffia bind the stems not too tight, right under the lavender spikes. Hold the spikes firmly in one hand and with the

other, put one stem after the other gently over and around the bunch. Now pass the ribbon respectively before and behind the stems until the lavender is completely covered.  Fix the ribbon with a knot and a loop. Leave to dry in a warm place for several days. Use like sachets.

Anneliese Rabl …. finding a life in Tuscany

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • Google Buzz
  • MySpace
This entry was posted in Recipes, Summer. Bookmark the permalink.

6 Responses to Lavender for cupboards

  1. Mary Pierucci says:

    These are a work of art Anneliese!!!!!

  2. admin says:

    Pleased you like them…

  3. sara says:

    Misto davvero appassionando al suo sito,è molto bello!
    Belle le foto, bello quello che scrive ma soprattutto mi mette di buon umore!
    complimenti sentiti davvero
    Sara

  4. Fausto Delegà says:

    Anneliese, bellissime foto e ottimo pezzo, ma voglio soffermarmi sulla foto dell’ape che bacia i fiori di lavanda. Da questo bacio nasce uno dei mieli più affascinanti che la natura, insieme alle amiche api, ci possa regalare. Un miele che in purezza è quasi bianco e che trasporta negli aromi il profumo intenso del fiori e innesca la sensazione di un volo d’angelo immenso su vastità di un blu dipinto di blu. E l’unico miele che ,anche se sei a Berlino ,ti porta , con una specie di OBE- Outside body experience-, nella Provenza francese di colpo, e tu sei lì, con la tua fetta di pane, affondato in un mare di fiori blu. In Italia abbiamo buone produzioni più che altro di Miele di Lavandino, un po’ meno pregiato. Io ho trovato una ottima Lavanda da un amico apicoltore in Friuli, quasi pura, giustamente profumata, chiara il giusto. Quest’anno poi ho provato, su indicazione di una amica Karinziana, i fiori freschi nella marmellata di Albicocche, aggiunti pochi secondi prima dell’invasettatura: fantastica. Giorno bello. ;-)))

  5. nicole says:

    what a great idea and it looks so beautiful! thank you for sharing!

  6. admin says:

    Thank you Nicole. Loved the idea, too…

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>